Addio al parroco di Valentino Rossi in quel di Tavullia.

Nella giornata di sabato hanno avuto luogo i funerali di Don Cesare Stefani, che per cinquantacinque anni ha prestato servizio alla Chiesa di San Lorenzo, la stessa frequentata dal piccolo Valentino quando ancora viveva nel suo paese natale.

“Ci mancheranno i suoi occhi, la sua affidabilità e affettività – le parole dell’Arcivescovo Piero Coccia nel corso dell’omelia -. Era una roccia, un uomo semplice dal cuore d’oro, ma allo stesso tempo molto curioso, interessato alla vita e a tutte le sue espressioni. Con lui si poteva parlare di teologia, agricoltura ma anche di meccanica”.

Don Cesare, che si è spento giovedì a 96 anni d’età, era divenuto celebre anche per la sua abitudine di suonare le campane in ogni vittoria di Valentino Rossi, sin dai tempi della Classe 125: lo aveva fatto 115, l’ultima il 25 giugno 2017 quando il Dottore trionfò ad Assen.

Nella folla di centinaia di fedeli riuniti per salutarlo, mancava tuttavia proprio Valentino, probabilmente costretto lontano da Tavullia per preparare la prossima gara in Germania.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here