Prima le poltrone di governo, poi le nomine statali. La più appetita (anche perché i termini per indicare la nuova presidenza scadono il 16 giugno) è la Cassa depositi e prestiti. E qui il Movimento 5 Stelle potrebbe rivelare presto la sua vera natura. Dopo anni di critiche feroci (e spesso più che motivate) contro Mps, banche rosse e commistione tra potere finanziario e politico (rigorosamente a sinistra), indovinate chi candidano i grillini per la CdP? Secondo quanto riporta l’agenzia Adnkronos, il favorito dei grillini sarebbe niente meno che il bocconiano Massimo Tononi, ex sottosegretario con il premier Romano Prodi, e un passato proprio al vertice di Montepaschi. Non male, come “cambiamento”. 

Leggi anche: Grillini da legare, in lizza c’è anche l’amico della Merkel…



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here